Mostra il tuo sorriso ritrovato

La perdita dei denti ( in gergo “edentulia”) può essere causata da carie o malattia parodontale.

Quando la perdita riguarda un solo dente è possibile intervenire con l’implantologia sfruttando il sostegno di una corona di ceramica o altri materiali che riproducono fedelmente il dente reale. In alternativa si sfruttano i denti vicini a quelli mancanti come sostegno per la realizzazione di un ponte; l’elemento mancante, è unito alle corone cementate sui denti pilastro. I denti pilastro devono essere devitalizzati prima di procedere. Questa seconda soluzione è necessaria quando si accertano controindicazioni specifiche legate al sito osseo o alla condizione di salute, che impediscono la chirurgia implantare.

Se la perdita impatta più denti, il Dott. Arena valuterà strumenti per la riabilitazione gli impianti dentali oppure soluzioni di ponti fissi cementati estesi col sostegno di più denti. Anche la realizzazione di protesi parziali removibili può essere d’aiuto.

Nel caso di perdita totale la soluzione protesica più diffusa è l’impiego di dentiera. Tramite una resina essa aderisce alla gengiva rimanendo ferma in bocca e permettendo la masticazione. In caso di progressivo restringimento dell’arcata dentale, fisiologica con il passare degli anni, lo studio ricorre a impianti dentali posizionandone nell’arcata sprovvista, da un minimo di due fino a quattro per arcata. Questi possono fornire un robusto ancoraggio per la protesi che potremmo definire da mobile a removibile. La presenza dell’ancoraggio su impianti, attraverso degli attacchi, garantisce la massima tenuta e il minor disagio dato dall’utilizzo della protesi mobile, eliminando i fastidi legati alla instabilità e la paura che la protesi si muova o scappi via durante il pranzo o la cena.

SCOPRI I NOSTRI SERVIZI